sabato 14 febbraio 2009

Strip piece da passeggio

Altri video correlati




Eccomi qui di nuovo alle prese con la mia shopping bag. Oggi comincio la realizzazione vera e propria della borsa con il taglio e il rinforzo.

Il cartamodello si compone di 3 parti.

La prima, ritagliata doppia è la sagoma della borsa. E’ leggermente svasata e ha un segno in alto che delinea la paramontura che deve esser doppiata per rifinire l’interno. Inoltre ha dei segni per l’attaccatura di un nastrino di decorazione con un fiocco centrale. E’ l’unica che ricaverò dal tessuto a righe, il resto sarà grigio scuro.

La seconda parte, anche questa ritagliata in doppio sulla carta, costituisce il manico della borsa.

Attenzione al modo in cui il manico si inserisce nella borsa. E’ accompagnato dalla sagoma stessa. Questo gli dona stile ma è anche una piccola difficoltà per l’assemblaggio.

Infine, la terza parte, sempre doppia sulla carta è lo spessore della borsa. E’ più alto sul fondo per dare maggiore capienza alla borsa.

Posiziono il cartamodello sul tessuto in strato doppio e con il cutter ritaglio le due sagome della borsa lasciando circa 2cm di margine. Le altre parti invece le ho tagliate dal tessuto grigio.

Per dare maggiore sostegno alla borsa, rinforzo la sagoma con del jeans pesante non trattato. Per un sostegno maggiore si possono usare dei materiali appositi come il feltro o meglio ancora gli stabilizzatori. In questo caso io ho fatto parecchie borse e ho trovato il jeans più economico. Confesso che il risultato è stato buono sulle borse più piccole ma un po' "moscio" su quelle più grandi.

Uso una colla spray temporanea per tessuti. Ha la proprietà di tenere fermi due strati di stoffa per il tempo necessario a cucirli, ed è anche riposizionabile. Dopo 3-4 gg il suo effetto scompare completamente.

Poiché il mio tessuto a righe ha al suo interno lo shantung di seta evito di usare lo spray direttamente su di esso, e lo spruzzo invece sul jeans. Faccio prima una prova su un angolo e poi ricopro di colla grossolanamente la superficie che mi interessa. Aspetto un minuto circa per far evaporare il solvente e ci appoggio sopra il tessuto a delicato.

Ora passo a cucire in modo definitivo i due strati di tessuto. Uso un filo di rayon molto lucido, ottimo per le impunture decorative.

Il piedino che scelgo è quello per impunture strette. Somiglia molto al piedino standard ma ha in più una lamella di metallo proprio al centro. Questa si posiziona sulle cuciture esistenti e fa scorrere la stoffa molto dritta. Con questo piedino si possono fare le cuciture nel solco o le impunture strette, anche ad un millimetro dal bordo con la massima precisione.

Impunturo tutte le righe della stoffa. In questo modo ho quindi rinforzato la sagoma della borsa.

Su tutte le altre parti, ad eccezione del rovescio dei due manici stiro della teletta termoadesiva pesante, quella che si usa per i colli delle camicie.

Ci appoggio sopra della carta da forno per evitare che la piastra del ferro da stiro si sporchi di colla. Aspetto dieci secondi prima di spostare il ferro da una posizione alla successiva.

Nella prossima puntata penseremo alle decorazioni.
A presto
D.

13 commenti:

flavia ha detto...

ciao be sito!
dove posso scaricarmi il modello della borsa????

Giulia ha detto...

Bellissima... mi chiedevo, xkè come rinforzo usi il jeans e non della teletta prsante tipo quella x i cappotti?
e il modello della borsa dove si può scaricare??
Grazie
Giulia

Elena ha detto...

Sta venendo molto bellina, anche io cerco il cartamodello della borsina, dove lo posso trovare?
grazie
Ele

Paola ha detto...

wow, sempre più appassionante questo work in progress della borsa!! stà venendo una meraviglia!! brava brava brava!!
peccato non essere di Roma per suire le tue lezioni di cucito dal vivo!!
e anch'io cercavo il modello da scaricare....
ciao Paola

DonatellaM ha detto...

Ciao Daniela,
la teletta termoadesiva è la stessa che si usa nel patchwork?
Inoltre io ho il piedino n 5 va bene lo stesso?
A presto Donatella

Daniela ha detto...

Il piedino n°5 per orli invisibili va bene lo stesso... attenta però a spostare l'ago! Non deve stare in posizione centrale o troppo poco a destra, altrimenti si spezza l'ago!

Ciao
D.

vio-yersinia ha detto...

ecco tutti i trucchetti che non si conoscono a far borse e non esser sarta (o esser stati a imparare da una sarta).
Prossima volta che torno in merceria mi compro la telina autodesiva.
anche se l'arriccia tende ha sempre un suo grande fascino e per me resta al primo posto seppur io non faccia tende....

Anonimo ha detto...

sei brava...

Michela ha detto...

Daniela.....che sofferenza aspettare le tue puntate.......ehhhhhhhhhhh...!!!!!
Ciao Micia

carmen ha detto...

Ciao Daniela!sono stata felice di aver trovato il tuo blog..purtroppo pero' nn riesco a scaricare i video..potresti inserire anche una versione a bassa risoluzione? ciao e grazie!
carmen

Anonimo ha detto...

dove posso trovare le misure della borsa ciao maria teresa

Daniela ha detto...

Vai alla puntata successiva... e lo scopri!

D.

Silvia ha detto...

E' davvero bellissima! Appena avrò imparato un pò a cucire con la mia macchina voglio provare con jeans di colori diversi!;-)

Posta un commento

Grazie per voler inserire un commento! Ci tengo molto!

Un saluto
Daniela