giovedì 11 settembre 2008

Il corso super principianti - La cucitura dritta

Le altre puntate




Ecco un'altra puntata del corso super principianti... sempre per non sentire più scuse del tipo "io non sono capace", "per me è troppo difficile"...

Dopo aver infilato la macchina da cucire, eccomi alle prese con le prime cuciture dritte su dei ritagli di stoffa.

Cominciare e finire una cucitura a macchina, regolare la lunghezza del punto e la posizione dell'ago ed infine tutti i segreti per riuscire ad andare dritti sono i 4 temi di cui parlo.

Sono manovre che all'inizio possono sembrare macchinose ma già dopo qualche prova ogni difficoltà scompare.. Come quando si impara ad andare in bicicletta o a guidare... all'inizio ci si concentra sullo strumento e si pensa che sia difficile, ma dopo un po' non ci si accorge neppure più di usarlo e si pensa solo a dove si vuole andare. Chi, prendendo un'appunto, pensa di avere in mano una penna? Tutti pensiamo a ciò che scriviamo! Per me la macchina da cucire è diventata una naturale estensione delle mie mani, così quando cucio i miei pensieri sono sempre sulla creazione.

Forza e coraggio, a lavoro! Abbiamo un sacco di cose belle da fare insieme!

:)

P.S. Piccola nota tecnica: Da oggi i video sono in alta risoluzione. Vuol dire che si vedono meglio i particolari e le cose piccole. Ho pensato che sarà utile, perchè a volte è importante vedere anche il filo. Potrebbe essere necessario più tempo per caricarli a chi non ha un collegamento ad internet veloce. In questo caso il consiglio è di mettere in pausa il video, aspettare che si carichi la barretta rossa, e poi vederli tutti d'un fiato. Fatemi sapere come va. Grazie!

48 commenti:

Caty ha detto...

Sei davvero bravissima nello spiegare ... e per noi principianti non puoi immaginare quanto sono utili e preziosi i tuoi insegnamenti!!

Sei davvero un mito!! Graaaazieeee

Elena ha detto...

Bellissimi questi filmati in alta risoluzione si vede benissimo e te come al solito spieghi passo passo nei minimi dettagli molto bene, bravissima ora aspetto con ansia le tue prossime lezioni e progetti!;-)
baci
Elena

Federico ha detto...

Prima o poi tuo marito avrà bisogno di una camicia...;-)

francesca ha detto...

ciao, il tuo corso è fantastico, grazie di aver avuto questa idea e averla messa in pratica per tutte/i noi che amiamo il cucito e che siamo alle prime armi o come me "sarte" fai da te. In questo momento non ho la macchina da cucire perchè si è rotto il motore e devo acquistarne una nuova; ho notato che quando insegnavi come cucire il cavallo dei pantaloni usavi il punto triplo (la mia non lo aveva ecco xchè mi si scucivano i pantaloni appensa seduta), ti chiedo se in tutte le macchine è presente,cosi da non dovermi arrovellare cercandone una specifica. Un'ultima domanda: ci si può iscrivere a questo blog? E, hai mai pensato di fare dei cd con i tuoi corsi? continuerò a seguirti passo passo , grazie ancora :-))
Francesca

Daniela ha detto...

Ciao ragazzi,
sono felice che vi stia piacendo il corso. :D

Francesca,
nella scelta della nuova macchina, se posso darti un consiglio, lasciati guidare dall'affidabilità e sicuramente ci trovi anche il punto triplo ;) E' il più semplice dei punti elastici.

Per iscriverti al blog ed avere gli aggiornamenti puoi iscriverti al feed rss.

Bhè... riguardo al CD, è un'idea a cui avevo pensato. Soprattutto per chi non è raggiunto dall'ADSL può essere comodo. Magari lo potrei fare su richiesta.

Ciao
D.

francesca ha detto...

grazie di avermi risposto :-)Per il cd mi candido immediatamente come prossima acquirente !!
Francy

Catia ha detto...

anche nella mia macchina da cucire ormai maggirenne, 18 anni che ce l'ho non c'è il punto triplo elastico ho fatto una semplice cucitura dritta e poi ho chiuso i margini con uno zig zag per ora non si è scucito niente. adesso non intendo ricomprare la macchina da cucire anche perché questa è un regalo di mia madre e l'ha pagata un occhio della testa . non possiedo la mcchina fotografica digitale ma provo a farla con il mio cellulare forse mi puoi dare un consiglio per la prossima volta che e molto presto mio figlio fra un mese compie 18 anni e volevo farmi un completo giacca e pantaloni .
sai che soddisfazione dire a tutti l'ho cucito da sola quando la maggior parte delle persone che mi conoscono sanno che a malapena sapevo tenere l'ago in mano
Ciao e a presto Catia

Elena ha detto...

Anche io mi prenoto per un dvd con video magari di tecniche medio e avanzate e con lezioni passo passo di qualche progetto, fammi sapere mi raccomando ;-))
baci
Elena

Daniela ha detto...

Ma voi intendete un DVD con corsi diversi da quelli che sono on-line? Oppure con gli stessi video, magari in alta risoluzione, un po' più grandi, in modo che siano più comodi da guardare?
Io per il futuro pensavo di mettere on-line tutti i video che faccio. Se dovessi fare un DVD con video diversi me ne dovrei tenere qualcuno da parte. ;)

Anche mia mamma ha una macchina da cucire "adulta", la sua vota già per il senato da qualche anno ;)
Lei per cucire il cavallo dei pantaloni fa così: fa una prima cucitura. Poi la tira forte, fino a che si rompe tutta. Alla fine fa una seconda cucitura sopra alla prima. Così regge abbastanza. Ma io mi ricordo che quando me li faceva lei ogni tanto qualche "evento imbarazzante" c'è stato.
Sicuramente facendo la seconda cucitura con uno zig zag piccolino stai ancora più sicura.

Ciao
D.

francesca ha detto...

Ciao,quella dei dvd è un'idea grandiosa, io ad esempio quando cucio lo faccio a volte in sala altre in cucina, c'è sempre un televisore in una delle due stanze, verrebbe sicuramente piu comodo che stare di fronte al pc. si intende che la mia è solo una cosa detta cosi, fra amici, ma, nel caso decidessi come hai visto non sono l'unica a cui interesserebbero. per quanto riguarda i corsi, secondo me , sarebbe bene che tu mettessi su dvd i corsi che hai già sul blog, cosi che ognuno possa scegliere quelli che preferisce. ciao a tutte/i

Elena ha detto...

Andrebbe bene sia con quelli che hai già fatto e sia con quelli nuovi, comunque a me va già bene anche così perchè è già tanto! anzi grazie ancora, se poi avrai intenzione di farne me lo fai sapere e sono più che contenta di prendertene qualcuno, salutoni,
Ele

Anonimo ha detto...

cara daniela sei veramente brava .....ma in tutto e ti ringrazio per le tue lezioni

il dvd anche per me !!!

perchè non spieghi una camicia magari di quelle avvitate
grazie grazie
tiziana

Anonimo ha detto...

Grazie Daniela! I tuo corso per i principianti è molto utile per chi, come me, sta muovendo i primi passi in questo hobby.
Attendo di vedere i tuoi prossimi filmati!

francesca ha detto...

sono troppo felice di averti trovata per caso su youtube!!
grazie per tutte le chicche!!!
Francesca

Anonimo ha detto...

Ciao! :)
Grazie, grazie, grazie Daniela!
Sei davvero bravissima!!! Spieghi benissimo e riesco a capire davvero tutto... complimenti!!!
Sei grande!
Un grosso salutone da Bruxelles

Ana ha detto...

ciao a tutti, grazie Daniela sei bravissima anche se già lo sai...complimenti veramente!!! Io ho ricevuto una macchina vecchia la uso per il momento come oggetto di antiquariato e bellissima nel suo mobile non ho capito ancora come si infila il filo pero ci sto provando….
Ana-maria

Adriana ha detto...

Oggi è stata la prima volta che ho usato una macchina per cucire: dopo circa 2 ore di prove sono riuscita ad infilarla....(sì, se ci fossero le olimpiadi delle imbranate, arriverei seconda!)il fatto è che quando ho cominciato a cucire, non si abbassava l'ago!
Aiuto! che cosa posso aver dimenticato?
La macchina è nuova, il rumore che faceeva mi sembrava regolare, ho provato ad abbassarlo col volantino, ma ugualmente non è successo nulla.
Mi potete aiutare?
Grazie!

Daniela ha detto...

Hai forse dimenticato di spingere indentro il volantino? Se è così dovresti veder ruotare il portaspolina, come quando si arrotola il filo.

Ciao
D.

Adriana ha detto...

Daniela, mille volte grazie!!!!!!
Era proprio quello, se non me lo avessi detto probabilmente avrei mollato tutto, così invece almeno ci provo, a fare gli orli per cominciare, poi, chissà...

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti (forse meglio dire a tutte).
Sono Lorenzo e non sono più (ahimè) un giovincello. Vi voglio raccontare di me. Sono figlio di sarti (sia mia madre sia mio padre lo erano), e fin da bambino li guardavo estasiato mentre cucivano e realizzavano di tutto. Io invece non ho mai usato la macchina da cucire, anche se cucirmi i bottoni staccati, rammendarmi i calzini bucati e altre piccole cose le ho imparate fin da ragazzino. Ho fatto tutt'altro lavoro e da qualche anno mi sono separato. Avevo bisogno di farmi alcuni piccoli lavoretti di cucito, ma, nel luogo dove mi sono trasferito, non conoscevo nessuna sarta. Inoltre sono al lavoro da mattina a sera per cui, tranne i miei due vicini, non conosco nessun altro del posto. Mi sono detto allora, ma perchè non comperare una macchina da cucire e provare? Così ho fatto. Prima di Natale mi sono fatto il regalo e mi sono comperato la mia prima macchina da cucire (avevo in mente al momento dell'acquisto la splendida Pfaff a pedale che aveva mio padre (ora deceduto)). Ho iniziato e seguendo le istruzioni e la memoria visiva dei miei ricordi d'infanzia ho iniziato. Cavolo che difficile. Ma non impossibile. Sono necessita esercizio e costanza. Poi guardando in internet ho scoperto questo blogg e i video di Daniela. Grazie Daniela sono fantastici. Peccato che sono pochi (ce ne vorrebbero molti di più). Comunque alcune cose ho iniziato a realizzarle, tipo le tende per la taverna, delle presine per la cucina, delle tovagliette per la tavola, ecc.
Non prendetemi per pazzo, ma mi ha ridato gioia fare cose dimenticate della mia infanzia.
Ecco volevo solo condividere con voi questa mia gioia e ringraziare ancora Daniela per aver condiviso con gli altri la sua abilità. Ci serve molto da stimolo a progredire. Unico rammarico che ho è aver forse sbagliato l'acquisto della macchina da cucire. Essendo la prima e pensando di essere incapace ne ho preso una che costava poco e che secondo me lascia alquanto a desiderare. Comunque devo fare esercizio e per ora mi basta, poi magari con il tempo la cambierò.
Ancora grazie e scusatemi se mi soo dilungato a parlare di me.
ciao a tutte. Lorenzo

Daniela ha detto...

Ciao Lorenzo,
che piacere leggere la tua testimonianza. Capisco benissimo la tua soddisfazione nel vedere le cose realizzate da te e nel riscoprire cose che sembravano dimenticate.

Credo che la tua sia l'esperienza di tante altre persone che leggono il blog. Forse non tutti hanno avuto la fortuna di avere una famiglia di sarti, ma magari una mamma che cuciva bene (o benissimo) l'hanno avuta in parecchi.

Spero che qualcuno, leggendo anche le tue parole, sia ancora in tempo ad apprendere direttamente dalle mani esperte dei propri cari.

Il cucito sembra una cosa scomparsa... ma in realtà non è così. Io sto conoscendo così tante persone che si avvicinano a questa attività con più o meno impegno. Semplicemente se ne parla poco.

Non credere neppure di essere l'unico uomo della community! Perchè dovrei prenderti per pazzo? Siete così tanti che prossimamente avrete un paio di tutorial dedicati per un paio di pantaloni 5 tasche e una camicia. Ricevo continuamente e-mail di uomini che si sentono fenomeni isolati: le cose belle sono belle per tutti, a prescindere dal genere. E per di più il cucito, secondo me, ha aspetti molto tecnici che possono piacere benissimo anche agli uomini al pari di altri hobby più tradizionali.

Per me, come forse hai letto... questo blog è un piacevole hobby, e come tale procede lentamente. Abbi pazienza, i video arriveranno. Ho intenzione di continuare per qualche anno ancora a fare video, e non vorrai mica che finisca subito gli argomenti!?! :D

Ti ringrazio per le parole gentili che mi hai dedicato. Spero di leggerti ancora e di vedere, chissà, qualche tuo lavoro.

A presto
D.

Anonimo ha detto...

Questo blog è veramente fantastico. Faccio patchwork da qualche anno ed ora il mio obiettivo è diventare perfetta in quello cucito a macchina.
Peccato che sono una frana e sono un'autodidatta ma sono contentissima di averti trovato!!!Sei molto brava e spero anche io che tu faccia dei dvd, li compro subito!!Grazie ancora e continua così!
un bacio da scrappy

Anonimo ha detto...

Carissima Daniela...io è da un po' che ho in testa questa idea di imparare a cucire...
Mi basterebbe davvero imparare le basi, non pretendo di fare abiti da sera....
Da sempre alla ricerca di qualcuno che mi potesse insegnare, ho trovato in questo blog una risposta alle mie domande!!!
Mia madre non usa macchina da cucire e non conosco nessuno che la sappia usare....grazie a te, ho deciso che comprerò la mia prima macchina da cucire e seguirò passo passo i tuoi consigli...
Vediamo cosa viene fuori!!! :o)
Grazie ancora!
Silvia

appassionatocucitore ha detto...

Cara daniela,
sei veramente brava grazie

Anonimo ha detto...

ciao scusa, se pensi a un dvd potresti contattare anche me???
Grazie!!
Elisa

Tal ha detto...

Mamma mia, che sito meraviglioso e pieno di risorseeeeeeeeee!!! :D
E' già nei miei preferiti!!

Anonimo ha detto...

Ciao!
Mi piacciono molto i tuoi video, l'unica cosa è che non riesco a capire se la stoffa va posizionata tra i due fili, oppure se tutti e due devono stare sopra...mi puoi aiutare
grazie!
elisa

Daniela ha detto...

:D
Tra i due fili, sicuro! Uno viene da sotto e uno da sopra, sarebbe impossibile tenerli tutti e due sopra.

Buone prove
D.

giulia ha detto...

oggi mi e' arrivata la mia prima macchina da cucire. nonostante mia nonna mia avesse mostrato come infilarla, appena ho provato da sola mi si e' tutto attorcigliato! ora sto guardando i tuoi video e vedo che ci sono molte cose che ho tralasciato di fare!!!
GRAZIEEEEEEE
questi tutorial sono bellissimi e fatti benissimo. complimentoni! :)

Valeria. ha detto...

Ciao daniela,
ti faccio i complimenti per il tuo blog che è davvero uno spiraglio di luce per tutti noi principianti..
Da circa un anno mi sono immessa nel mondo del cucito..prima col punto a croce, poi con la lana ed infine col feltro..
Più il tempo passava e più avevo la necessità di fare sempre cose più grandi, ma soprattutto faricose e spesso impossibili da cucire..
Così un mese fa, per il mio diciassettesimo compleanno mi son fatta regalare da tutta la mia famiglia un macchina da cucire..
ed eccola qui, accanto a me, la mia singer tradition 2263..Tra commenti positi e negativi a riguardo letti su internet, alla fine ho deciso di prendere lei, insomma, è stato amore a prima vista..
Purtroppo lo studio, mi porta fin troppo lontana da lei e dunque imparo molto lentamente le cose..
Proprio ieri ho deciso di provare a cucire su un jeans, volevo fare un semplice punto dritto e dopo tanto filo "ingarbugliato" e un ago rotto... ho capito di dover andar piano col pedale e di fare un punto più largo, propio come dici in questo video.. ma un problema rimane..Il punto non mi viene dritto cioè, più vado avanti e va più a destra o più a sinistra..
Forse sono io che la tiro con le mani??
ho sentito parlare di una calamita che si mette nella macchina da cucire per ottenere un punto dritto.. Tu la conosci? Di cosa si tratta?Dove posso travarla?
Grazie in anticipo..
Valeria.

Daniela ha detto...

Ciao Valeria,
la calamita si può usare come guida per andare dritti. Si compra nei negozi di macchine per cucire. Ha alcuni vantaggi ma non risolve tutti i problemi.

Non si può usare su macchine che hanno il piano di plastica (quasi tutte ormai) perchè non si attacca. E' consigliabile per distanze della cucitura dal bordo superiori ai 3-4cm. Al di sotto conviene usare le tacche della placca dell'ago.

In alternativa puoi mettere una striscia di nastro adesivo come guida.

Un saluto
Daniela

michele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sabrina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ari ha detto...

Cia Daniela
io sono una principiante vorrei un consiglio tuo quale macchina da cucire. mi consigli di comprare grazie

Anonimo ha detto...

ciao Daniela innzanzitutto volevo farti i complimenti per le tue lezioni..sono veramente ottime!Io putroppo sono un pò impedita:( quando aziono la macchina fa un punto e si blocca subito e mi ritrovo con tutto il filo superiore incastrato nella parte inferiore!a cosa è dovuto?Grazie mille

Isabella ha detto...

Carissima Daniela, ti faccio innanzitutto molti complimenti per la tua splendida iniziativa: oltre che aver dedicato generosamente tempo a questo progetto, lo hai curato anche nei minimi dettagli... e, inoltre - posso permettermi?- hai delle mani e una gestualità bellissime, che rendono il tutorial ancora più gradevole da seguire.
Mi sono messa alla prova con la mia nuova macchina da cucire - una Toyota regalatami da mia madre - seguendo i tuoi primi tre tutorial, ed ho due domande domande da porti:

1) Marcia indietro.
Quando inserisco la retro per fissare l'inizio e la fine di un punto ho sempre questo problema, che dovendo usare una mano per tenere premuta la marcia indietro non riesco più a guidare la stoffa sotto il piedino: in questo modo non solo non riescoad andare più dritta, ma la stoffa mi scappa addirittura fuori dal piedino!! Ho provato ad ovviare l'incoveniente della velocità cucendo quesi pochi cm col volentino (lentezza più controllabile), ma in questo modo, quando metto anche la retro, non ho più neanche una mano per guidare la stoffa. Volevo provare a tenere giù la marcia coi gomiti O.O ma non ci arrivo.... come devo fare?

2) Zig-zag.
Come faccio a cucire lo zig zag esattamente sull'orlo della stoffa, per evitare cioè che si sdrucisca?

Grazie mille!!!

Anonimo ha detto...

ciao sono Antonella e mio marito ha avuto la brillante idea di regalarmi una macchina da cucire (non è un'eufemismo è la verità visto che la cosa mi attira parecchio.) ho deciso di fare il corredino delle asciugamani di lino per il mio bimbo...domani tessuto e bordi in vista aiuto ce la farò????

Les Pois ha detto...

Grazie mille! ero disperata! ho appena comprato la mia prima macchina per cucire

stefania 88 ha detto...

Ciao Daniela! ho da poco comprato una macchina da cucire e mi sto appassionando molto! ho preparato per me e mia sorella dei vestiti per carnevale, ma cucendo mi son resa conto che era l'unica cosa che sarei riuscita a fare poichè non riesco ad andare dritta ma ogni tanto mi scappa la stoffa e faccio qualche curva. ho provato a cucire a 1 cm di distanza dal bordo e così via fino all'altro, ma è stato un disastro. c'è un tessuto che sia + facile da cucire e che venga trasportato + facilmente dalla macchina?!? ti ringrazio anticipatamente!! ;D

Daniela ha detto...

Ciao Stefania,
brava brava... esercitati! La stoffa più semplice da cucire è il cotone. Meglio ancora quello americano. Su HFT trovi una scelta incredibile. E' fatto apposta per giocare!

Un saluto
Daniela

tilli ha detto...

proprio quello che mi serve!!! ho trovato il tuo sito per caso, e non ti lascio più!!

Anonimo ha detto...

sei veramente bravissima!! finalmente ci capisco qualcosa!! grazie sei un mitoooo :)

Rossella Cardone ha detto...

Ciao Daniela,
vorrei imparare a fare dei cuscini, mi piace l'idea di scegliere scampoli da abbinare per creare cuscini unici. Premettendo che nn so cucire, mi consiglieresti una macchina abbastanza economica? E'difficile partire da cuscini? Sono un progrtto troppo complesso ?
Non ne ho la più pallida idea, grazie e complimenti per i tuoi video, sei gentilissima nelle spiegazioni
Ro

Daniela Santilli ha detto...

Ciao Rossella,
trovi un paio di tipi di cuscini tra i miei tutorial gratuiti.

Inoltre, nel corso principianti online, trovi un tutorial molto molto dettagliato per un cuscino patchwork.

http://scuoladicucito.blogspot.it/2012/11/4-tutorial-per-iniziare-bene-il-corso.html

Un saluto
Daniela

Cinzia Salvadori ha detto...

Ciao Daniela
La mia macchina no trasporta il tessuto, come la tua nei filmati.. La devo portare all'assistenza o sbaglio qualcosa.. Sto cercando di imparare, ma cedo che continuo a fare lo stesso errore senza capirlo..
Inoltre la mia retromarcia ,sembra che non funzioni...

Grazie del tuo aiuto e complimenti per il tuo lavoro postato lunedì e' carino da morire..

Saluto

Daniela Santilli ha detto...

Ciao Cinzia,
grazie! :D

Per il tuo problema...
Forse la lunghezza del punto è troppo bassa? Prova a metterla almeno a 2-3, oppure al massimo così sei sicura!

Oppure, non è che è impostata l'esclusione del trasporto? In genere è un pulsante, una levetta, qualcosa... che si trova nella parte bassa della macchina, davanti, dietro, di lato... cerca bene. A volte devi togliere il cassettino degli accessori per poterlo vedere.

Un saluto
D.

Anonimo ha detto...

Ciao Daniela,
ho un piccolo problema: VADO STORTA! la mia macchina non ha le linee guida e trovo difficoltà a star nella giusta traiettoria per più di 10 cm!!Cosa posso fare???

Daniela Santilli ha detto...

Ciao!
Metti una strisciolina di nastro adesivo di carta al posto delle linee guida. Riposizionalo quando è necessario. Oppure usa il bordo del piedino come linea guida per cuciture vicine al margine del tessuto.

Un saluto
D.

Posta un commento

Grazie per voler inserire un commento! Ci tengo molto!

Un saluto
Daniela