mercoledì 2 aprile 2008

Un soprabito per la mezza stagione - parte 8

In questa puntata e nella successiva arriverò a rifinire l'abbottonatura del soprabito e il collo sciallato. Si chiamano così quei colli che sono parte integrante del davanti, come questo. In altri casi invece il collo è creato con un listello di stoffa a parte.

Predispongo il soprabito e creao la mostra, cioè la parte interna del collo, quella che rimane a vista. E' rinforzata da una teletta termoadesiva fissata con il ferro da stiro che la rende più corposa e tesa.

Ecco il filmato, clicca sull'immagine per farlo partire.


Mi farebbe tanto piacere sapere cosa ne pensi!

Ecco l'elenco completo dei video:


Parte 1 -

Presentazione del progetto
e cartamodello

Parte 2 -

Spiegazione delle parti
e posizionamento del cartamodello

Parte 3 -

Taglio e punti lenti

Parte 4 -

Imbastiture del dietro

Parte 5 -

realizzazione della cintura

Parte 6 -

Tasca, cintura e pinces

Parte 7 -

Unione del davanti e del dietro

Parte 8 -
Preparazione del collo e della mostra

Parte 9 -
Cucitura della mostra e
orlo invisibile a macchina

Parte 10 -
Preparazione delle maniche

Parte 11 -
Attaccare le maniche all'incavo

Parte 12 -
Realizzare la fodera

Ultima puntata -
Asole in un tempo
e bottoni su stoffe pesanti

Il soprabito rosa finito

38 commenti:

Anonimo ha detto...

bravissima, spieghi veramente bene.A presto,vici.

Anonimo ha detto...

Sei davvero brava :-)

Daniela ha detto...

Ragazze... mi fate arrossire così!

Apest ha detto...

E' il piedino per l'orlo invisibile vero? non ci avevo mai pensato! grazie!!

Daniela ha detto...

Per fare le impunture intendi?
Si, è lo stesso piedino dell'orlo invisibile. Poichè è regolabile con la rotellina si adatta benissimo. Io lo uso tantissimo. Ne esiste anche uno fatto apposta... ma non ne sento la necessità, visto che tra l'altro è fisso.

Apest ha detto...

Si si proprio per le impunture, che peraltro mi vengono sempre storte uffi....
Complimenti per il blog! Ti sto facendo parecchia pubblicita' qui tra le mie amiche aspiranti sartine!!
Ti ho linkato sul mio blog! se vuoi vedere http://foodandcrafts.blogspot.com

federica ha detto...

Che ne penso? Semplicemente perfetto! E poi ti sta una meraviglia. Aspetto con impazienza altri modelli e altri tutorial, chissà che prima o poi riesca a imparare anche io a cucire. A guardare le tue istruzioni sembra talmente semplice... eppure io non ho ancora imparato a cambiare la spoletta alla mia macchina! un bacio

Alice ha detto...

Complimenti Daniela, davvero!
Ti è riuscito davvero bene, azzeccatissimo anche il colore, ti sta una meraviglia!
Sempre grazie per l'aiuto che ci dai con i tuoi insegnamenti ;)
A presto, Alice

Anonimo ha detto...

scusa se te lo dico ma io faccio la sarta e i punti non si devono vedere neppure all interno è la fodera va attaccata a macchina per venire bene ciao

Daniela ha detto...

Ah bene! Ho addirittura una lettrice sarta! Che bello!
Ti ringrazio per il consiglio. Come hai capito il blog è indirizzato soprattutto a chi ha poca dimestichezza con modelli e macchine da cucire. Quindi non ho voluto presentare troppe difficoltà, permettendo comunque di ottendere un buon risultato.
Spero di riuscire in futuro a presentare progetti più complessi, ma per ora voglio prima inserire lavoretti semplici ma d'effetto.

Teniamoci in contatto! Io ti vedo come "utente anonimo".

Ciao
D.

Alessandra ha detto...

E' grandioso!!! Mai visto un sito così utile e carino. Inoltre sei bravissima riuscendo a cucire con delle unghie così lunghe!

serialknitter ha detto...

sono capitata qui per caso e devo proprio dirti che spieghi benissimo come fare le cose! brava!

zaffiro ha detto...

sei fantastica e mi stai aiutando moltissimo !!! grazie.

zaffiro

elisa ha detto...

Ciao! Davvero utile e ben fatto! Un consiglio..musica molto più bassa perchè in certi momenti diventa complicato sentirti bene e chi è inesperta come me perde un pò il filo! ;)

Daniela ha detto...

Ok! Messaggio recepito... per i prossimi tutorial.

:)

Anonimo ha detto...

ciao daniela, sono entusiasta sempre di piu per i tuoi video
complimenti vivissimi!!!
vorrei chiederti una cosa riguardo l'impuntura dei pantaloni; ebbene ,io ho una macchina da cucire singer mod.5430c ma è sprovvista di piedino speciale per le impunture, mi sapresti dire se e dove posso trovarlo da acquistare a parte. grazie mille zaffy

Daniela ha detto...

Ciao Zaffy,
sicuramente si, lo trovi nei negozi specializzati.

Bye
D.

Slyth ha detto...

Ciao! Ho trovato per caso il tuo blog ed è fantastico, capita proprio bene perchè ho intenzione di imparare a farmi qualche vestito da un pezzo ma non sapevo da che parte cominciare! Con i video ci rendi le cose molto più semplici, grazie!
Ps: hai qualche consiglio sulle sciarpe? Sono un pezzo unico o possono essere anche doppie? (in stoffa intendo) Te lo chiedo perchè mi piacerebbe iniziare da un accessorio del genere
Grazie ancora :)

Anonimo ha detto...

Ciao Daniela,
Io mi trovo a Parigi e sono molto felice di poter assistere il tuo corso di cucito.Veramente il migliore corso sul internet che ho trovato.Sei bravissima spiegare le cose.Io di lavoro altra cosa ma grazie a te mi sto avicinando di creare i capi per me o forse un giorno anche per gli'altri.Sono amante di costumi d'epoca e vorrei tanto imparare di cucirli ma ancora non ho trovato il libro con cartamodeli e spiegazioni come farli.Mi potresti magari aiutare
Comunque aspetto altri tuoi video con anzia.
Tante grazie

Merci


Lidia

caterina ha detto...

Daniela, sei bravissima, spero che le tue lezioni continuino, sono utilissime e chiare.
tante grazie
Caterina

bianca60 ha detto...

ciao sono Linda ed è la prima volta che ho visto questo blog.Ti volevo ringraziare e fare i miei complimenti per tutti i lavori che ci mostri e i consigli, che sono tanto utili per le persone come me che hanno tanta voglia di cucire ma che sano poco.
tanti saluti

Anonimo ha detto...

Ciao! anch'io sono capitata qui per caso, cercando una nuova macchina da cucire...la mia singer style 367 (ha credo più di 20 anni) non si riesce a riparare e così ho deciso di fare il salto di qualìtà comprandomi una macchina un po' più seria...puoi darmi un consiglio? Sono indecisa tra una Necchi 306 (selezionata dopo una giornata incollata ad internet..) o una Bernina Bernette 66 che tu consigli, anche se mi pare di vedere dai tuoi tutorial (CHE SONO STRA-STRA BELLI!!) che tu utilizzi una Necchi 6200...che fare??
Comunque ora che ho trovato un sito così ben realizzato smetterò di fare solo borsette e pantofole...e proverò con un sogno...il mio primo capo d'abbigliamento!!
GRAZIE per essere riuscita ad infondermi coraggio..

Daniela ha detto...

La Necchi 6200 è la macchina di mia madre. Io avevo la Bernette 56 e ora mi sono regalata una Bernina Aurora 440QE la vedi negli ultimi video.

Per scegliere dipende un po' da cosa intendi farci. La Bernette 56 è un'entry level con cui puoi fare già bei lavori di cucito e come ho già detto è molto affidabile, semplice, tutta meccanica. Ha punti semplici e punti elastici, asola in 4 tempi. So che ne esiste anche una versione elettronica che credo sia molto simile se non per l'aggiunta di qualche funzionalità come ago su ago giù, asole automatiche, chiususra del punto...

A me stà un po' stretta ed è per questo che ho preso la Bernina che per me è sempre stata un sogno! Ed ora che ce l'ho mi sta aprendo dei mondi che non mi aspettavo! Nei prossimi mesi farò un corso avanzato in aggiunta a quello dei super principianti per spiegare cosa ha in più una macchina evoluta, purtroppo credo che tu abbia fretta e quindi non farai in tempo a vederlo.

Sicuramente dipende dal tuo budget, stiamo parlando di fasce di prezzo molto diverse tra loro e ovviamente le funzionalità che offrono sono ben diverse! Sono comunque macchine con una meccanica perfetta...

Una cosa è certa: inutile farsi abbindolare da tante funzionalità se poi la meccanica non è buona. Se tieni presente questo consiglio non sbagli di sicuro. (Soppesa!! sembra sciocco ma è un buon sistema!!)

Ciao
D.

Anonimo ha detto...

ciao Daniela, sono interessata al soprabito per farlo a mia figlia, scrivi che hai usato il fustagno, ma non è quella stoffa che assomiglia al velluto e quindi che si sfilaccia a più non posso? Altrimenti che stoffe mi consigli per questo modello? Grazie e scusa se al momento sono anonima, mi iscriverò.
ciao e grazie da Cristina

Daniela ha detto...

Ciao Cristina,
si il fustagno è proprio quella specie di velluto, e fa pallini di polvere tutto in giro... :)

Il modello nasceva per essere fatto in panno di lana leggero. Secondo me va bene anche se fatto con una stoffa tipo impermeabile e poi foderato con fodera normale per un peso leggero o in lana o pile per un peso maggiore. Bello anche il velluto a coste se te la senti.

In ogni caso escluderei la lana per i cappotti, chè viene troppo spesso.

Ciao
D.

Marisa ha detto...

Ciao Daniela,
sono una sarta di professione ed ho scoperto questo blog per caso. Devo farti i complimenti dai delle spiegazioni molto dettagliate e soprattutto comprensibili a chi è alle "prime armi" nell'arte del cucito. Molto bella la sciarpa glamur! Spero di trovare il tempo per realizzarla...

Ho dato un'occhiata anche alla confezione del soprabito e, se me lo permetti, vorrei darti un consiglio sulla confezione delle maniche x giacche e cappotti che può essere utile a tutti:
per ottenere un perfetto colmo manica, dopo averle inserite come hai fatto tu, il margine di cucitura va stirato dall'interno con la punta del ferro, in modo da eliminare le grinze ed uniformare la molleggiatura.

Dopo la stiratura, cuci sul margine della manica, una striscia di ovattina sottile (oppure un avanzo di tessuto morbido tagliato in sbieco), larga circa 4 cm e lunga quanto il colmo della manica. Questa striscia sevirà per sostenere il colmo, nascondere l'impronta del margine di cucitura sul diritto, e dare l'aspetto arrotondato al colmo manica tipico dei capi spalla.

Ancora complimenti...

Marisa

ele ha detto...

Bravissimaaaa!!!!!! Cavolo non riesco davvero a trovare le parole per dirti quanto sei geniale per me! Complimenti davvero!!! Ti ammiro moltissimo, ancora complimenti!!!

Rita ha detto...

GRAZIE A TE HO TROVATO IL CORAGGIO DI LASCIARMI TRAVOLGERE DA QUESTO MONDO CHE HO SEMPRE AMATO FIN DA PICCOLA MA CHE STUDIO E LAVORO NON MI HANNO MAI PERMESSO DI APPROFONDIRE. VOLEVO CHIEDERTI UN CONSIGLIO, PREMETTO CHE SONO UNA "SUPER" PRINCIPIANTE, MA GRAZIE AI TUOI FILMATI HO INIZIATO A REALIZZARE ANCHE I MIEI PRIMI SCHIZZI, BEH DICIAMO CHE CI PROVO :-)! VOLEVO CHIEDERTI SE CONOSCI QUESTO LIBRO: "IL MODELLISMO. TECNICA DEL MODELLO SARTORIALE E INDUSTRIALE". TE LO DOMANDO PERCHè CI TENGO MOLTO AL TUO PARERE :)! GRAZIE MILLE RITA

Anonimo ha detto...

sono alle prese con le maniche per una maschera per mia figlia ..... manca la modella e sono inesperta ci sono delle pubblicazioni che possono aiutarmi? ho visto il tuo filmato e sembrava semplicissimo (hai le mani d'oro) io però sono arrivata al punto che tutto imbastito la manica ha un effetto tutto plissettato sulla parte alta aiuto........ forse sono proprio una pasticciona ma questa volta non me la cavo con una torta...... grazie per tutte le cose che metti qui ddp

Daniela ha detto...

Sfascia l'imbastitura, fai scorrere bene la stoffa della manica più verso la parte bassa dello scalfo manica (l'ascella per intenderci).

Non si devono formare piegoline. Insisti... deve venire liscio.

Un abbraccio
D.

Anonimo ha detto...

Ciao Daniela complimenti per il blog
è davvero molto bello e sopratutto utile.
Vorrei provare a fare il soprabito, ma non esiste più il Burda del gennaio 2007,sai come posso fare per recuperarlo? ti ringrazio Lucia

Daniela ha detto...

Si può scaricare da qui:
http://depositfiles.com/files/h1axjqxxb

Ciao
D.

Anonimo ha detto...

Bellissimo sei davvero brava, ho comprato la macchina da cucire da un paio di mesi e devo imparare, credo che con i tuoi video non sarà difficile, è tutto spiegato molto bene!! Roby

Anonimo ha detto...

Buonasera Daniela,
complimenti per il sito e per le Sue chiare spiegazioni. L'unico mio dubbio nasce dal fatto che spesso con i cartamodelli dei giornali non si creano abiti che stanno " a pennello" sul proprio fisico e quindi la bravura della sarta sta anche nel fatto di fare le opportune modifiche. Sarebbe molto bello e utile che spiegassi anche come effettuare questi "adattamenti".
Grazie

Anonimo ha detto...

dove posso trovare cartamodello come tuo con le taglie per cappotto?

annarella500 ha detto...

ciao Daniela riguardavo i tuoi video che nn mi stanchero mai di consultare proprio la prepaarazione del collo mi interessava ma il mio è diverso più complicato ( mannaggia a me!!!) è composto da sottocollo dietro ecc ecc. si puo modificare e farlo sciallato? grazie Daniela è sempre un piacere se nn ci separasse il mare mi piacerebbe incontrarti

annarella500 ha detto...

ciao Daniela riguardavo i tuoi video che nn mi stanchero mai di consultare proprio la prepaarazione del collo mi interessava ma il mio è diverso più complicato ( mannaggia a me!!!) è composto da sottocollo dietro ecc ecc. si puo modificare e farlo sciallato? grazie Daniela è sempre un piacere se nn ci separasse il mare mi piacerebbe incontrarti

annarella500 ha detto...

perfetto grazie

Posta un commento

Grazie per voler inserire un commento! Ci tengo molto!

Un saluto
Daniela