lunedì 28 luglio 2008

Cucire i pantaloni sailor style - parte 5

Le altre puntate



Questa è una puntata fondamentale, di quelle da imparare a memoria! Finalmente arrivo a montare i pantaloni e a vederli pronti per la prova indosso.

Per prima cosa bisogna cucire il cavallo dei pantaloni, davanti e dietro. Utilizzo il punto triplo, in modo che la cucitura sia più resistente ed elastica nel tratto di sbieco della stoffa, altrimenti rischio che si rompa la prima volta che mi metto seduta!

Attenzione al fatto che l'impuntura deve essere fatta con un ordine preciso! Dalla vita al cavallo sul davanti e dal cavallo alla vita sul dietro. Questo fa si che l'impuntura stia dalla stessa parte quando uniamo i due pezzi.

Subito dopo passo alla cucitura interna delle gambe, con un piccolo trucco per far combaciare bene le due cuciture del cavallo: uno spillo in posizione perpendicolare da lasciare fino al termine della cucitura. Nell'immagine in alto il dettaglio dell'incrocio delle cuciture al cavallo.

Proseguo con l'imbastitura delle pinces e dei fianchi. In questo caso ancora non cucio definitivamente la stoffa perchè aspetto di provare i pantaloni e controllare che non siano necessarie modifiche.

Anche qui segnalo un'accortezza: sul fianco sinistro bisognerà inserire la cerniera invisibile. Devo quindi lasciare l'apertura per poter infilare agevolmente i pantaloni, e evito di togliere i punti lenti poichè mi serviranno ancora più avanti.

A presto
D.

La musica è una versione della free software song improvvisata al piano da Markus Haist.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

stai procedendo alla grande e i tuoi consigli saranno per me preziosi
ho alcuni consigli da chiederti
primo
ho dovuto tagliare la parte superiore di un cerniera separabile perchè troppo lunga per il mio gilet puoi dirmi come metteresti il fermo per far si che allacciandola il gancio non fuoriesca io ho fatto una sorta di cappuccio con il nastro sbieco ma non sono soddisfatta.
ho provato a cercare su internet delle squadre sagomate per disegnare abiti ma non ho trovato niente sai dove le posso trovare io le avevo erano di mia madre avevano circa 50 anni e di legno con il libro allegato il libro ce l'ho ma una di queste squadre non la ritrovo
posso mettere in un paio di pantaloni che voglio cucire la cerniera lterale invece che diritta è sufficente non disegnare la patta sul cartamodello e fare la mostrina del davanti uguale a quella dietro
scusa il disturbo ti ringrazio ciao a presto

Daniela ha detto...

UUUU quante domande!!!

1) Per la chiusura puoi fare semplicemente qualche giro di filo attorno alla cerniera nella parte finale, passando nello spazio tra i dentini e la stoffa, in questo modo il filo fa da intralcio e il cursore non esce. Per la prossima volta dovresti piegare l'estremità, non tagliarla, e accorciarla dentro se è necessario.

Per le squadre prova a cercare in un rivenditore filomania in genere sono molto forniti. So per certo che Prym produce squadre sagomate, perchè ho la pubblicità su un giornale, magari puoi guardare dove sono i rivenditori.

Infine... per la chiusura, è sufficiente non disegnare la patta, ma la mostrina è diversa da quella del dietro. La devi ridisegnare tu. Devi ricalcare la parte alta del pantalone tenendo chiusa la pince.

Ciao
A presto.
D.

catia ha detto...

grazie grazie grazie !!!!
sei davvero molto gentile e disponibile .
sistemo al più presto la cerniera e ti faccio sapere
ciao a presto Catia

dany ha detto...

Un saluto da una tua omonima.. sto seguendo le tue lezioni con molto interesse. Sei veramente una brava maestra. Appena cucio qualcosa ti mando la foto. Veramente ho già cucito un paio di pantaloni ma non sono venuti bene.. mi fregano le rifiniture.. Comunque grazie mille per quello che fai..

catia ha detto...

ho risolto il problema della cerniera passando il filo attorno ed è venuto un lavoro accettabile avevo provato a piegarla e accorciarla dentro ma la cerniera apribile è molto più spessa di quelle invisibili e si piegava male

Daniela ha detto...

Ciao Dany, ben arrivata :)

Catia mi fa piacere che hai risolto! Per piegare le chiusure puoi anche fargli fare mezzo giro di torsione, così qualche volta si risolve. Comunque per stavolta è andata :)

Ciao
D.

Anonimo ha detto...

ciao sono Claudia,
mi piace molto cucire ma in realtà ancora non sono pratica.Mi sto imparando da sola a forza di farmi orli ai pantaloni, modificare borse,ricoprire portafogli ecc., ma proprio non riesco a capire come si fa l'orlo ai pantaloni con risvolto, potresti aiutarmi? grazie
complimenti vivissimi!

Anonimo ha detto...

Cara Daniela, ho scoperto per caso il tuo sito dopo aver "vagato" per molto tempo su internet alla ricerca di qualcuno che spiegasse in modo comprensibile come cucirsi gli abiti. Grazie perchè metti a disposizione di tutti le tue conoscenze. Ho visto su burda di Agosto 2008 una gonna molto simile a quella presentata da te e con i tuoi tutorial filmati riuscirò ad affrontarla senza dover fare prove su prove senza approdare a nulla di accettabile! A presto. Giorgia.

Anonimo ha detto...

Ciao Daniela,
io ero una di quelle che aveva messo da parte la macchina da cucire perchè non riusciva ad infilarla per bene. Ma il tuo tutorial è stato perfetto e finalmente la sto cominciando ad usare.
Ho cominciato una borsina porta fili che mi piaceva tanto, le singole parti sono state cucite con una cucitura a zig zag rovescio rovescio, perchè è una di quelle morbidose, ora per cucire insieme tutte le parti il giornal parla di cucitura invisibile. Questo tipo di cucitura è possibile solo farla a mano o esiste la possibilità di frala a macchina, se si. Che tipo di cucitura è??
Grazie come al solito per i mille consigli utili.

Carla

Anonimo ha detto...

sono capitato per caso a questo sito web sei davvero in gamba chiara e semplice nello spiegare il tutto ma di dove sei daniela?

Anonimo ha detto...

che bello averti trovato! ero in seria difficoltà con il cavallo dei pantaloni!!! grazieee Annalisa

Posta un commento

Grazie per voler inserire un commento! Ci tengo molto!

Un saluto
Daniela